venerdì 10 dicembre 2010

Del tempo qui

Il 27 novembre la figlia di un'amica ha compiuto 3 anni. Qualche giorno fa mi è giusto venuto in mente che il suo compleanno cadeva in questo periodo...ma sì, fine novembre...Certo, infatti siamo stati alla sua festa! Certo, c'era anche il suo papà travestito da Bob the Builder, e la mia mostrina si è molto divertita a ballare...e...no, ecco, veramente la festa Bob the Builder è stata l'anno scorso. L'anno scorso. L'ANNO SCORSO.
Bene (anzi male): aver avuto la sincera convinzione, fosse pure per pochi minuti, di essere stata recentemente in un luogo in cui invece sono stata l'anno scorso mi conferma che le cose vanno peggio di quanto pensassi.

Volendo sperabilmente escludere il tedesco, malattia che la mia ipocondriasi può forse escludere per non sopraggiunti limiti d'età, restano tuttavia altri scenari tutti verosimili -per non dire realistici- non propriamente esaltanti. Di cui è ora di prendere nota.

- Il tempo qui ha uno scorrimento del tutto disconnesso. La disconnessione con ogni ragionevole probabilità dipendendo dalla sottoscritta.
- Le giornate qui si susseguono senza lasciare apprezzabili né ingenti segnali del loro passaggio (certo, la crescita della mostrina testimonia di un'evoluzione avvenuta, ma internamente non ne serbo traccia).
- La mia memoria qui ha seri problemi a stare al passo con quanto accade: principalmente, probabilmente, per il fatto che accade molto poco e sempre uguale (mostrina esclusa, si intende).

Se ne traggono conclusioni inconcludenti.

E' qui un luogo in cui il mio tempo scorre piano e la gente va veloce (mi suonava in testa la citazione, in realtà passano entrambi piuttosto rapidamente), o si tratta solo del tempo degli adulti ed è ora che anch'io mi ci abitui?

Sono due anni e mezzo che ho cambiato città, nazione, stato civile e anche biologico; che oggi, il segnale più chiaro di questo tempo che è passato stia dormendo sereno nel suo letto di là dovrebbe dare un senso a tutto il resto. Vero che dovrebbe? E allora perché non lo fa?
Giustamente, il segnale se la dorme...

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...