giovedì 14 giugno 2012

Dal blog nevrotico al mummy-blog



Quel sonno era proprio QUEL sonno... E non importa che nel mondo qui fuori a saperlo siano solo i nonni, da qualche parte questa notizia la devo urlare.
A febbraio, in un giorno variabile tra i compleanni del suo papà e della sua sorella grande, è attesa una nuova bestiolina.
Esattamente 5 anni fa iniziavo ad attendere la prima.
Se non altro i piumini baby e gli abitini pre-maman torneranno utili nella stagione giusta... Che qui devo pensare a cose piccole e superficiali, o mi gira la testa.
Ho intorno una personcina autonoma e anche piuttosto simpatica e ragionevole e davvero voglio ributtarmi a capofitto in pannolini e scene turche? Ebbene sì. Non ho mai brillato per scelte comode.
E sono pure in una pessima posizione: francamente O è stata facile. Tutto sommato. Una di quelle "mangia e dorme" che non puoi raccontare senza sentirti dare della pazza invasata.  Un'altro giro così è del tutto improbabile (soprattutto considerando le macumbe delle amiche insonni che mi augurano gemelli assassini!). Ma che dire...

C'è stato un momento in cui semplicemente questo bambino si è fatto strada nella mia mente, con un piglio deciso che gli auguro di portarsi nella vita. Mi ha detto di sbattermene dei piani ancora in corso, dei progetti che continuo a fare e disfare; mi ha promesso che mi avrebbe permesso di occuparmene ancora. Ha puntato il suo ditino su questa mia famiglia che aveva bisogno di lui, perché la famiglia qui si è sempre intesa larga. E un fratello da grandi è un bagaglio da non sottovalutare.

Come sia successo che io due anni fa aprissi un blog dove depositare i fantasmi di una crisi, smettessi di aggiornarlo per quei 16 mesi che ci sono voluti per uscire dalla crisi e ricominciassi a viverlo insieme a una vita più serena è passaggio di cui la mia analista potrebbe raccontare i risvolti più perversi: ma sai che c'è? Le analiste si fanno i fatti loro. E soprattutto, anche se sembrava incredibile, le crisi si superano. Restano lì, a guardarti da lontano, simulacri di ciò che è stato e degli strumenti che si sono trovati (dopo lungo cercare, va bene, ma si sono trovati!) per annientarle.
Poi ci si ricostruisce. Si inizia a guardare avanti e anche a pianificare di nuovo. E un giorno una vocina risuona nella testa, e chiede di essere chiamata. Risponde pure assai in fretta, le do atto: che tre mesi di tentativi sono una fortuna di cui ringraziare qualsiasi cosa in cui si creda ma di cui, assolutamente, ringraziare. 

E' così che oggi il blog nevrotico si converte a mummy-blog. 
No, il titolo non so se glielo cambio...per scaramanzia. E anche un po' perché io mi conosco: mamma tantissimo, ma solo e placidamente mamma mai.

28 commenti:

  1. Non avevo dubbi ... un abbraccio a tutti, anche al fagiolino in viaggio. E w il mummy-blog!

    RispondiElimina
  2. che bello, why!
    io ho ricordi magici di quei momenti in cui speranza e intuito diventano certezza...nonostante tutti i dubbi e le cotraddizioni che sempre accompagnano i grandi cambiamenti...
    goditi il momento
    un abbraccio
    (evviva il nuovo mummy blog nevrotico!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione...c'è del magico. Oltre a tutto il resto...aaarghhh!
      Grazie mille!

      Elimina
  3. Lo sapevo lo sapevo lo sapevo...anzi lo speravo.
    Che bel momento quando si scopre, si ha la certezza che una vita e' dentro di noi. Un miracolo, che vorresti si ripetesse infinitamente, per le emozioni indescrivibili che da'. Sembra di essere depositarie di un tesoro, sembra quasi di diventare di vetro, fragili, delicate, non per noi, ma per chi e' dentro di noi. Scatta subito senso di protezione, curiosita', gioia, paura. Che dono, portare contemporaneamente due vite...

    un grande abbraccio
    antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella! Sai sempre vedere il lato più poetico. Io ieri invece imprecavo a una festa e a una cena dove servivano vino buonissimo che potevo solo guardare...ma la magia rimane!
      Grazie mille!

      Elimina
  4. Congratulazioni! Sarà bellissimo ricominciare con pannolini, pianti e notti insonni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh eh. risate a denti stretti...!
      Grazie!

      Elimina
  5. congrats my dahlin'!am sure the second one will turn out just as lovely as O. :)
    ti abbraccio tanto, supermamma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fingers crossed!
      Grazie ophelinha sempre dolce

      Elimina
  6. Passo di qua e... leggo questa bella notizia! Congratulazioni!!!

    RispondiElimina
  7. Congratulazioni e ora mi ricorderò dell'avvisaglia del sonno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Vedrai... da non credere!

      Elimina
  8. Congratulazioni anche da parte mia! Avere due figli non è certo comodo (nemmeno averne uno in verità) ma dicono che si sopravvive e che si è anche felici, quindi c'è solo da festeggiare :)
    Perchè cambiare il nome al blog? La prima parola del nome - e anche l'url - mostrano chiaramente la tua mammitudine ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco...comodo in effetti non è un aggettivo che userei neanch'io...ma si farà quel che si può!
      Grazie!
      E poi sì, è vero, in fondo mummy blog è sempre stato, ovviamente...però magari a questo giro lo diventa un po' di più!

      Elimina
  9. questa è una splendida notizia! in fondo forse dentro di te.. lo sapevi gia' ..e sono contenta del fatto che quando nasce una mamma dovunque sia è sempre un miracolo compiuto :)
    baci assaii

    RispondiElimina
  10. Ciao, complimenti per il blog: è divertente e ti seguo!
    Se ti va, fai un giro da me.
    In bocca al lupoooo, Miss Kaiseki.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio. Ma sarò onesta, non riesco proprio ad andare oltre l'ineleganza dello stesso commento che hai copiato-incollato sul mio blog e almeno un altro che seguo...e in entrambi i casi su post parecchio significativi e densi (almeno per chi li ha scritti). Davvero, scusa ma non ce la faccio.
      Se decidi di continuare a leggermi sei benvenuta, spero col tempo di riuscire a scrivere un post che ti faccia venire voglia di un commento originale senza copia-incolla.

      Elimina
  11. :-)

    ''mamma tantissimo, ma solo e placidamente mamma mai.''
    come ti capisco!!

    rinnovo gli auguri e le congratulazioni!
    ma se sei stata meravigliosa con la prima! appena trasferita qui a Londra con una bimba minuscola!!! :-)
    andrai benissimo! :-)
    un abbraccio,
    pina

    RispondiElimina
  12. Congratulazioni!

    no, con due non è una passeggiata ma io non so cosa sarebbe la vita senza ANCHE Emma!
    IN BOCCA AL LUPO!!!

    :-)

    RispondiElimina
  13. Che dire... ti auguro una gravidanza non troppo pachidermica, caviglie non troppo gonfie, un parto ragionevolmente veloce ed un pupo senza COLICHEEEEEEEEEEE
    Ti abbraccio fortissima, che in questa tua nuova avventura ti sento molto vicina!!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao... sono arrivata qui dal 'meme' di Cinzia e trovo... la notizia pù bella! e anche l'augurio che tu gli fai è bellissimo e... avere un fratello è un regalo meraviglioso, anche secondo me! Congratulazioni e in bocca al lupo!! Jessica

    RispondiElimina
  15. Senti qui che notizione! Auguri, carissima, di cuore.

    RispondiElimina
  16. Siiiiiii!!! :))) congrats di cuore, davvero. Bel post, bei pensieri che condivido. Ti mando un abbraccio virtuale forte forte!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...