venerdì 24 maggio 2013

La libreria del sonno

Sì, c'è dell'ossessione nel modo in cui ultimamente mi occupo e parlo del sonno del mio bambino. Ne prendo atto e me ne faccio una ragione. Il mio comodino sente la mancanza di un buon romanzo, sommerso com'è di pagine sul sonno. E il quadernino delle nanne è ormai stato soprannominato Il Talismano, da un marito che lo guarda con ironica indulgenza come all'ennesima follia dei miei ormoni provati.
Ma la soddisfazione di vedere Tommy addormentarsi per la prima volta in meno di 5 minuti, senza ciuccio e da solo, ieri è stata grande. Durerà? No, lo so. Ma intanto me la metto via per i giorni di pioggia.

E per questo Venerdì del libro, per ora ancora molto mammesco, lo so, ma che ci posso fare, segnalo un piccolo gioiellino sull'argomento: "Facciamo la nanna" di Grazia Honegger Fresco.
Imprescindibile, innanzitutto perché in aperta polemica con Estivill, che mi risulta stare prendendo un piede preoccupante, diffuso ormai persino alle poste.
Mettendo in discussione il sadico ciarlatano punto per punto, Grazia Honegger Fresco non offre un manuale, ma una serie di riflessioni e spunti scientifici e delicati su cui ogni mamma potrà poi basare le proprie scelte. Spiegazioni dettagliate del funzionamento del sonno di adulti e bambini e idee pratiche su come gestirlo, prevenendo difficoltà e conflittualità che così tante di noi troppo spesso incontrano. 
Al netto di alcune visioni forse troppo montessoriane di cui ognuno potrà fare l'uso che crede, l'autrice suggerisce diverse idee e approcci che tengono conto delle esigenze del bambino e delle mamme con grande praticità e lucidità.
Ricordandoci che "Il bambino diventa autonomo solo dopo aver sperimentato un periodo di efficace dipendenza". 
Altamente consigliato innanzitutto a chiunque stia prendendo in considerazione Estivill, perchè le alternative ci sono, e a chiunque stia ancora cercando un equilibrio di sonno con il suo bambino.



10 commenti:

  1. Bello e utile, anche a me era piaciuto (e servito) molto. Conosci "Il mio bambino non mi dorme?" ;) mi sa che ti manca solo quello... (anche io ho avuto una fase compulsiva di letture sul sonno, sai? :) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai sentire meno sola nella mia compulsione! Grazie!

      Elimina
  2. Ce l'ho! :-) .... È uno dei miei libri sul comodino in questo momento...mi piace il suo intento di riportare tutto all'ordine naturale, senza farsi influenzare dalle "mode" del momento! Sono solo alle prime pagine, ma "sanno già di buono!".

    Buon weekend.

    Giusy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. volevo segnalarti quello che dice Ci, di Sara Letardi, Bonomi Editore. Consigliato da un'amica, letto col pancione, pensando che prevenire è meglio che...

      sai che a me l'outing pure parziale sul sonno, mi ha lasciata un po' inquieta? Perchè è più facile parlare di sconfitte? Vorrei imparare a sentirmi lieve nel parlare di conquiste.

      Elimina
    2. @Giusy: è proprio così, "sa di buono" tutto il libro!

      @Squa: a sto punto dovrò procurarmelo...almeno la collezione è completa! In realtà mi manca anche l'introvabile "besame mucho" che cerco disperatamente ma è fuori catalogo...
      Certo che è più facile parlare di sconfitte. Che noia però! Sarà il retaggio vetero-testamentario che ci portiamo addosso a rendere la sofferenza sempre più degna di nota? O solo uno stupido pudore. Va beh, la prossima volta parlo di cosce e prospettive lavorative...così pareggio il conto con quello che non va!

      Elimina
    3. Mi inserisco per una buona notizia: C'è la riedizione! Cerca "Besame Mucho Coleman Carlos Gonzales 2013" ;) immancabile. La Letardi ha appunto fatto un omaggio a lui con quel titolo ;)
      E' bello perchè spiega bene la fisiologia del sonno, a quel punto le aspettative possono esser coerenti :)

      Elimina
  3. Esco e vado a comprarlo, subitoooooo.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava! E torna a dirmi che ne pensi! Davvero.

      Elimina
  4. Anch'io ho letto molto sul sonno, ma questo per ora mi manca. Lo prenderò in considerazione se mi capiterà di trovarmi di nuovo davanti al "problema"...chissà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No dai ormai sei fuori dal tunnel...! Però ricordatelo se hai qualche amica che diventa mamma. Quella contro Estivill ormai per me è una crociata...

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...