venerdì 6 luglio 2012

Nuove droghe

Google image
Olivia non lo sa che qui dentro c'è una piccola cosa che ora, all'ottava settimana, sta perdendo la coda e inizia ad avere tutte le parti del corpo. Ovviamente non le abbiamo detto nulla, che aspettare 8 mesi, a 5 anni, è di un'astrazione sconvolgente (per tacere di tutte le brutte cose che possono capitare che non vorrei mai doverle spiegare). Però ne parla, chiede, e un fratellino "anzi, mamma, io vorrei proprio una sorella così saremo due sorelle!" è un desiderio sempre più a fuoco. Questo pare rendermi donna dotata di tempismo, e sarebbe la prima volta.

Io faccio la mia parte: al momento scarsamente produttiva a dire il vero, trascinandomi dove devo lungo i percorsi più brevi, armata di quello che non esito a definire l'equivalente di una dose per un tossicodipendente: parmigiano e crackers Mulino Bianco, spacciati in un super dietro casa a prezzi che se mi facessi di coca forse risparmierei. Ma tant'è, essendo le uniche due cose che annientano questa specie di nausea vischiosa e persistente che mi porto appresso. Mentre vado dove poi? Su e giù per gli ultimi giorni di scuola, colpevolmente allungati con il dopo-scuola per sfuggire a questa pioggia deprimente e strappare un'ora di sonno tanto immeritata quanto necessaria. Qua e là tra ospedali e midwives, che vallo a capire qual'è il posto più intelligente a cui appoggiarsi in questa giungla britannica decorata alternativamente da racconti dell'orrore o costosissimi preventivi. Laggiù, nella piccola città bastardo posto da dove vengo c'era poco da scegliere; ed è stata una fortuna. Un ospedale pubblico che quello era, ma curato e pieno di ostetriche appassionate. Qui senti di gente rispedita a casa pur avendo già perso le acque o di altri che hanno speso 15.000 (15.000!!!!!!!) sterline per essere seguiti in privato. Ecco, diciamo che tra le due...vi prego ditemi ce n'è una terza! E se c'è, io e il mio parmigiano la troveremo.

5 anni fa partivo alla volta della mia prima gravidanza (eh sì, il periodo era proprio lo stesso e pure la data presunta del parto non è variata. Quando si dice la fantasia) armata sì come ora di parmigiano e crackers Mulino Bianco, ma anche di un ottimismo che invece al super non spacciano. Non avevo il benché minimo dubbio che tutto sarebbe andato per il meglio.
Oggi sono più complessa: di una felicità più tonda, che rendere qualcuno una sorella grande è bello e prezioso quanto rendere un altro un genitore; ma anche più cauta, che troppa felicità a volte ti rimbalza in faccia senza grazia.
Dita incrociate e bocca piena di formaggio.

10 commenti:

  1. ...non ci pensare alla felicità, vivitela e basta! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sì, hai ragione... è che a volte nel tranello ci si cade...
      grazie!
      un abbraccio

      Elimina
  2. Anche io le stesse tue droghe...a me mancano 2 settimane....ti faro' sapere. Se hai bisogno, io sono qui, e un po' ci sono passata, ma il bello ha da venire...
    A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh...devono essere droghe italiane allora!
      tienimi aggiornata sulle tue ultime due settimane... in bocca al lupo!
      per il resto grazie: sì credo che tra qualche mese verrò a implorare consigli...!

      Elimina
  3. Oh cara, vedrai che andra' tutto bene, l'importante e' che nn ti fai convincere a farlo a casa e cercare di rimanere in ospedale il meno possibile (magari organizzandoti un aiuto a casa??)
    Secondo me la terza opzione sarebbe avere una tua ostetrica privata, che ti segue prma, dopo e durante! Secondo me vedere sempre la stessa persona aiuta molto ed i costi sono contenuti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara! Mah, speriamo...
      tranquilla piuttosto che in casa vado a partorire per strada...non c'è pericolo!
      quella dell'ostetrica privata l'ho sentita da un'altra amica e comincia a sembrarmi un'idea sensata...ci penserò! a presto!

      Elimina
  4. La felicita' tonda può rimbalzare ma vedrai che non farà male. E poi il tempismo farà il resto, saranno proprio una bella coppia ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie marzia...Lo spero proprio tanto!

      Elimina
  5. Mi dispiace, sono stata tanto latitante ma perchè non sono capace di fare la bimamma e la blogger come si conviene! Adesso ho circa 5 secondi e ho letto di te e del fagiolino in viaggio e mi sono venute le lacrime agli occhi! Andrà benissimo, vedrai! A me Cicciottina dopo la depressione con nanetta mi ha riconciliato con me stessa, il mio essere anche mamma e la maternità in generale. Ti abbraccio forte e ti mando un po' di parmigiano e cracker con tutto l'affetto! Le cose si sistemeranno anche per il parto! Ogni cosa a suo tempo...:) (e io personalmente che ho avuto la seconda 4 anni dopo la prima te lo posso dire...me le gestisco meglio in 2 ^_^)

    RispondiElimina
  6. Sono sicura che andrà tutto meglio di quanto immagini :)
    Dita incrociate anche da qui, mentre sei in caccia rosicchiando parmigiano ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...