lunedì 10 settembre 2012

Nomen omen

Io: Pietro!
Lui: No Pietro no, troppi nostri amici hanno chiamato Pietro il loro bimbo ultimamente.
Luca!
No Luca no, come mio papà... Evitiamo nomi di familiari viventi.

Vittorio
Giovanni
Giulio
Filippo
Matteo
Andrea
Giacomo
Tommaso allora!
No...
Riccardo?
Uhm...

La verità è che io amo i nomi semplici e normali (ok, mia figlia si chiama Olivia, ma non sottilizziamo), preferibilmente corti, rigorosamente italiani ma che siano pronunciabili con facilità anche qui e soprattutto senza pretese (categoria assolutamente soggettiva, ne convengo, ma a me molto chiara).
Lui lo vuole chiamare Dante. Italiano, corto, ma, ecco, non lo definirei senza pretese.
Dopo estenuanti dibattiti l'ho eliminato con un colpo basso, ripescato da un fondo di memoria risalente al massimo alla prima media: Dante scoreggiante ne fa una ne fa tante...Ne fa una al limone fa scoppiar tutto il Giappone, ne fa una all'arancia fa scoppiar tutta la Francia, ne fa una al caffè fa scoppiare proprio te!
Ha funzionato.
Ma il povero piccolo è ancora anonimo, e la sorella vorrebbe chiamarlo Mowgli.



17 commenti:

  1. Mi hai fatto molto sorridere con questo post! :-)
    Buona settimana!
    P.S. ...Alessandro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Alessandro è un nome bellissimo...ma tutti gli ex o più o meno tali sono off the table...e Alessandro è una mia controversa amicizia. :-(

      Elimina
    2. Ulisse? :)
      un bacio a te e Olivia

      Elimina
    3. My oh Why, dimenticavo: finalmente ho spedito il giveaway. Quindi se vedi un nome e un indirizzo strano non è una manovra terrorista, sono io :)
      Sweet dreams
      O.

      Elimina
    4. Yeah!!! Grazie grazie!!! Attendo trepidante!

      Elimina
  2. Federico, Valerio, Flavio, Edoardo, Leonardo, Samuele, Gabriele?! Per noi il nome da dare al maschio è stato mooooooooolto più difficile e controverso che per la femmina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardo e Edoardo fanno parte delle sue proposte, le poche su cui non ho applicato diritto di veto. Una delle poche cose su cui concordiamo, invece, è il disamore per i nomi che finiscono i -ele.. De gustibus! Grazie però. E com'è vero che un maschio è più difficile...chissà perché!

      Elimina
  3. orcolina... il figlio maschio che ancora non ho si chiamerà proprio Pietro (the best!), e tutti gli altri che hai cancellato sopra sono quelli che piacevano anche a me, in secnda battuta... (tra le mie condizioni c'era "non inflazionato"...)
    ah ecco: Gioele, Marco, Stefano, Carlo, Francesco, Lorenzo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello Pietro, vero!?!? Concordo, the best. Francesco e Lorenzo non mi dispiacciono. Con stefano si torna all'annosa questione degli ex...

      Elimina
  4. Concordo pienamente con i tuoi criteri di scelta del nome! Poi, come dici tu, il punto è cosa sia semplice, normale e senza pretese per la gente ;)
    Della tua lista a me piace molto Andrea (amo anche Alessandro ma vedo sopra che non è papabile)

    RispondiElimina
  5. Semplice, normale e senza pretese come leggings cangianti e stivali texani per alcuni...!

    RispondiElimina
  6. ho fatto un disastro con il blog e ho cancellato il tuo commento: perdono!
    se hai tempo e voglia di riscriverlo... :-)

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. Vabbè io volevo chiamarlo tancredi, non l'ho fatto e un po' me ne sono pentita... E pure lui...

    RispondiElimina
  8. Vabbè io volevo chiamarlo tancredi, non l'ho fatto e un po' me ne sono pentita... E pure lui...

    RispondiElimina
  9. Ehi Why, ma quanti ex...prendi uno dei miei tre...io ormai ho esaurito la fantasia. Il terzo l'ho scelto io, visto che con i primi due mio marito si era pressoche' imposto.
    Cmq la lotta per il nome maschile e' proprio un classico...
    A.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...